Blog: http://ciccio.ilcannocchiale.it

Un’ultima domanda e poi basta

Però una cosa va detta, a onore di Pierluigi Battista, e va detta con nettezza. Quando scrive: “Appare dunque ingeneroso imputare a Piero Fassino, Massimo D’Alema e Nicola Latorre un ‘eccesso’ di autodifesa” – ragazzi – bisogna proprio dirlo: questo sì che si chiama coraggio. Non era mica facile. Sul Corriere della sera, poi. E in prima pagina. Non c’è niente da fare, quando un autentico liberale come Battista mostra il petto a difesa dello Stato di diritto, prima che delle singole persone, non ce n’è per nessuno. Mi chiedo solo: ma mentre lo scriveva, sghignazzava soltanto o si buttava proprio per terra dal ridere?

Pubblicato il 25/7/2007 alle 17.47 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web